Ginecologia

La capacità di diagnosticare l’endometriosi è, purtroppo, strettamente correlata alla conoscenza della malattia da parte del ginecologo.

Per ricevere una diagnosi rapida e accurata delle localizzazioni della patologia, è fondamentale rivolgersi a medici esperti nella diagnosi e nel trattamento dell’endometriosi.

L’esperienza permette un corretto inquadramento della malattia, attraverso l’anamnesi (fondamentale è ascoltare la storia e i sintomi della paziente), la visita ginecologica e l’integrazione di altri esami diagnostici quali l’ecografia addominale e transvaginale dinamica, la risonanza magnetica, gli esami ematochimici e la laparoscopia.